ranran boldok.png

 PALAZZINA RESIDENZIALE A MARINA DI RAVENNA 

Marina di Ravenna (Ravenna) 2000 - 2003

L’edificio è ubicato nel centro di Marina di Ravenna e si sviluppa su tre piani, di cui uno parzialmente interrato.

L'edificio, prima occupato dalla caserma della Guardia di Finanza e originariamente destinato a residenza plurifamiliare, ospita, in seguito all'intervento, 11 unità immobiliari (circa 800 m2).

Il progetto trae stimolo dalle modalità costruttive che nel tempo hanno definito l'edificio e, adattandosi all'apparente disordine delle bucature preesistenti, propone una semplice vestizione del fabbricato per ricercare una sorta di riformalizzazione architettonica. Alle murature già esistenti sono addizionati alcuni balconi e un tetto giardino, al quale si accede dai piani superiori attraverso scalette private interne a forma di piramidi troncoconiche che emergono dalla copertura. La loro forma può ricordare dei “denti di cane” attaccati alla chiglia di un’imbarcazione o dei fumaioli che si elevano dal ponte di una nave. Materiali costruttivi e finiture sono ritrovate tra quelle del luogo e/o di ispirazione marina.